MONGOLIA: "il festival delle aquile"

*** Il problema principale di questo viaggio è la prenotazione del volo interno per Uljii, prima viene effettuata e meglio è.            Premettendo che è questo un viaggio confermato al 100% poiché operato da un'agenzia di viaggio e non è necessario il raggiungimento di un numero di partecipanti per formare il gruppo, è possibile effettuare un'assicurazione di annullamento viaggio di importo pari al 3% del costo totale del viaggio. Prima mi contattate e prima sarete sicuri di partecipare a questa meravigliosa avventura. 

Un viaggio che vi porterà alla scoperta della Mongolia più autentica, ai confini con il Khazakistan, in occasione di un festival che per ora non ancora turistico! I cacciatori con le aquile Mongoli e Khazaki, si danno appuntamento a Uljii per due giorni di gare che li vedono protagonisti: un’occasione unica per poter fotografare in tutta libertà aquile e cacciatori, che per l’occasione sfoggiano ancora l’abito tradizionale. Cogliamo l’occasione per visitare una zona della Mongolia particolarmente affascinante, di montagne, laghi e deserti, dove non è raro vedere carovane di cammelli e popolazioni nomade. La zona è anche uno scrigno di tesori archeologici: ovunque vi sono pietre tombali, tombe preistoriche e migliaia di graffiti rupestri che ne determinano il più grande sito di archeologia preistorica dell’Asia. Una puntata a Ulambatoor per vedere interi scheletri di dinosauro che il deserto del Gobi ha saputo preservare e che ora sono gelosamente conservati nei musei, chiude questo viaggio che lascerà nella memoria e negli occhi meravigliose emozioni. 

domenica 30 sett  MILANO/ROMA – ULAMBATOOR Partenza per Ulambatoor. Cena e pernottamento a bordo. 
 
lunedì 01 ott  ULAMBATOOR – ULJII– KHAR YAMAAT All’arrivo a Ulambatoor, disbrigo delle formalità di ingresso e coincidenza aerea per Uljji. Sorvolando il deserto del Gobi si arriva in questa piccola cittadina nel palcoscenico dei monti dell’Altai. Organizzazione della spedizione e partenza in fuoristrada. Attraversiamo le montagne verso l'alta via Siilhemiin Uul, sullo sfondo le cime innevate delle Sogoog Mountain e dell’Altai. Avremo la possibilità di vedere numerosi graffiti rupestri e le steli turche lungo il fiume Sogoog. Bayan-Olgyi è una zona ricchissima di arte rupestre e di tombe dell’età del Bronzo. Il valore aggiunto sono i nomadi con le loro fotogeniche yurte, le tende che vengono montate a smontate a seconda delle migrazioni. All’arrivo a  Khar Yamaat, uno dei siti archeologici più famosi, sistemazione in casa di legno. Pensione completa.  
 
martedì e mercoledì 02-03 ott  ULJII – ALTAI TAVANBOGD NATIONAL PARK In mattinata partenza verso (4-5 ore) il Parco Nazionale Altai Tavanbogd attraverso la valle del TsagaanGol (fiume bianco) e Monti Altai, che formano la catena montuosa più alta della Mongolia, con cime di 3000-4000 metri.  Il giorno dopo ci fermiamo nello stesso campo e facciamo un’escursione a "ShiveetHairhan" la Montagna Sacra, dove vedremo il più grande sito di arte rupestre dal periodo degli Unni (circa 200 a.C.). Questa montagna è rispettata dalla gente del posto, e siccome qui non si caccia, vi sono numerosi mufloni. Pernottamenti in casa di legno e pensione
completa. 
 
giovedì 04 ott  LAGHI HOTON E HURGAN  Oggi andiamo in direzione sud-ovest a circa 150 km e nel tardo pomeriggio raggiungiamo HurganNuur e HotonNuur, due laghi dove, in estate, molte famiglie di nomadi kazachi si riuniscono. Lungo i laghi, vediamo le belle pitture rupestri e le steli turche con le fattezze dei visi. Sullo sfondo fanno da palcoscenico i picchi innevati frontiera naturale tra Mongolia e Cina. Pernottamento in casa di legno e pensione completa.  

venerdì 05 ott  RIENTRO A ULJII   Partiamo dopo la prima colazione in direzione sud per circa 3-4ore,  verso il lago Dayan con le sue acque cristalline e  trasparenti. Il lago è ottimo per la pesca della trota  Lenok  (Lenok brachymystax) e per il Temolo (Thymallus arcticus) di cui la Mongolia ha quattro specie. Inoltre è ricco di avifauna di anatre, cigni selvatici, oche, cormorani etc. Pranzo sulle sponde del lago. Nel pomeriggio proseguimento per Uljii.  All’arrivo sistemazione in tipica gher, appositamente costruita per il nostro gruppo. Pensione completa. 
 
sabato e domenica 06-07 ott       FESTIVAL DEI CACCIATORI CON LE AQUILE Due giorni a disposizione per partecipare come spettatori a questo straordinario spettacolo ancora non pensato per il turismo, ma vissuto dalla gente del posto come un’occasione per partecipare a gare, concorsi e per stare insieme. Il festival è una fantastica opportunità per i fotografi e avventurieri sia per ammirare le aquile, questi magnifici rapaci e i cacciatori che si sfidano con l’abbigliamento tradizionale.  Durante il festival vedremo alcuni giochi kazaki tradizionali, come "BushKushi" , "il bacio della donna a cavallo". Dopo cena, il primo giorno, andremo a teatro per assistere ad un concerto kazako con alcune canzoni tradizionali. Sistemazione in campo gher appositamente creato per il nostro gruppo. Pensione completa. 
 
08 ott   ULGJI Giornata interamente dedicata ad una famiglia di cacciatori: avremo la possibilità di vivere con loro una giornata, e vedere il loro stile di vita quotidiano e la speciale relazione che hanno con le aquile. 
 
09 ott  ULGJI – ULAMBATOOR In mattinata, dopo la colazione, trasferimento in aeroporto e partenza per la capitale Ulambatoor. All’arrivo trasferimento in hotel. Visita del museo archeologico, e dei monumenti più importanti della città. Tempo libero per lo shopping di cachemire. Pranzi liberi. Pernottamento in hotel. 
 
10 ott ULAMBATOOR Giornata interamente dedicate alla visita della città, in continua espansione, non ha nulla a che vedere con il resto del paese. Possibilità di partecipare ad uno spettacolo folcloristico dopo cena. Pasti liberi. Pernottamento in hotel. 
 
11 ott PARTENZA Partenza prestissimo al mattino per il transfer all’aeroporto e quindi partenza con volo di linea per l’Italia. 

 
Quota per persona in camera doppia: euro 2650 euro (prezzo compreso anche del volo aereo internazionale)


Supplemento singola disponibile solo nella capitale 
La quota comprende: 
- Trattamento di pensione completa

- Hotel 5 stelle a Ulambatoor, gher e case in legno per il resto del tour

- Volo internazionale Roma/Milano-Ulanbataar

- Volo interno categoria turistica con tasse aeroportuali a/r

- Guida parlante italiano

- Gli ingressi ai siti e musei come da programma

- Trasporti privati con fuoristrada da Uljii

- Ingresso al festival

- Cuoco/guida locale per il tour a nord di Uljii

- Assicurazione medico no stop 
 
La quota non comprende: 
- Visto

- Tasse aeroportuali

- Le mance e le bevande

- Pasti a Ulambataar

- Tutto quello che non è incluso nella voce precedente 

© 2013 Ospiti in Africa