altopiano del TASSILI
viaggio trekking

PREMESSA: ho progettato questo viaggio poiché personalmente ho bisogno di libertà, di uscire dal quotidiano, per abbracciare il Sahara intero e ritornare a 10.000 anni fa, era neolitica, a scoprire migliaia e migliaia di disegni lasciati dai nostri avi, dei e diavoli, animali e guerrieri, bizzarre forme antropomorfe che ci lasceranno dubbi esistenziali. Non è un viaggio per tutti, fondamentale un' AUTOSELEZIONE: il trekking è impegnativo soltanto il primo e l'ultimo giorno, per salire e scendere i circa 1000 metri di dislivello, poi nelle giornate centrali sono camminate in pianura, il terreno è molto roccioso e va fatta attenzione alle vipere; l'acqua andrà razionata, e quella che troveremo potrà essere purificata con le pasticche di micropur; il bagaglio, i viveri e l'acqua saranno trasportati dagli asini perché i dromedari non salgono; il clima è caldo e un pò più fresco la notte. E' un'esperienza di vita, seppur breve, piuttosto che un viaggio, quindi la motivazione è tutto, altrimenti scegliete altro. 

Naturalmente non viviamo tempi semplici, ciò che è valido oggi potrebbe non esserlo domani, ma, l'errore più grande a mio avviso è quello di non programmare e rimanere dipendenti dagli eventi; io non smetto di sognare, laggiù nel cuore del Sahara, sul Tassili, mi aspetta il grande Dio di Sefar e prima o poi lo incontrerò. Oggi l'Algeria è nell'elenco E, non si può andare, forse però tra qualche giorno non sarà più così.

LA STRATEGIA: monitorerò costantemente la situazione, nel frattempo raccolgo le adesioni al viaggio sulla parola fino al limite del 31 marzo, ma sicuramente avremo novità anche prima. Il 1 aprile compriamo il biglietto aereo e mi inviate subito i passaporti per il VISA che prenderò in poche ore all'ambasciata algerina di Roma.  

PERIODO: indicativamente, dal 22 al 30 aprile 2022. 5 notti in tenda sull'altopiano, 2 notti a Djanet in Hotel. Potrebbe essere aggiunta 1/2 notti ad Algeri, dipende tutto dall'operativo voli.

PREZZO: 1220 euro, da versare direttamente all'agenzia algerina che organizza il tour. Comprende tutto, pensione completa, hotel a Djanet, tende da campeggio, materassini,  asini e asinieri, guide, cuoco e viveri, acqua, volo A/R Algeri/Djanet. Minimo 8 partecipanti. 

La quota non comprende il volo da/per l'Italia, il visto 155 euro che prenderò io per tutti, le mance. 

ITINERARIO

1. arrivo a Djanet e sistemazione in hotel

2. ascesa sull'altopiano, inizieremo ad ammirare i dipinti di Tin Aboteka e sotto di noi le dune dell'Erg Admer. Bivacco al canyon Tamrit

3. da Tamrit a Sefar dove faremo il bivacco: vedremo le scogliere di Etouhami, Wadi In Itinen e il labirinto di Tin Teferiest

4. da Sefar a Tin Rassoutine camminando per le strade di Sefar

5. Unico giorno in cui non spostiamo il bivacco, rimaniamo a Tin Rassoutine. Nella giornata visiteremo i siti di Tin Tifinar, Ouan Alhinene, Guelta di Ryaye antica dimora tuareg con cipressi millenari. 

6. da Tin Rassoutine a Jabbaren dove faremo bivacco, passando per le pitture di Ozanéharé. 

7. discesa verso Djanet e notte in hotel

8. Prima di prendere il volo, andremo a vedere Tibakaouine, la Vache qui Pleure e le dune dell'erg Admer.

0ac1ff9c-a6f4-4ba9-891f-5abc5153ee19.jpg
e196ca71-8ab4-432f-a108-95dde910b624.jpg
8a44eb7b-5940-4ce2-9fb8-c1ea66f5a73e.jpg
OIP.jpg
6.jpg