Guinea Equatoriale
dal 16 febbraio al 26 febbraio 2023

Flag_of_Equatorial_Guinea.svg.png

Un aggettivo per definire questo viaggio: PARTICOLARE. Già di per se, questo piccolo Stato di poco più di un milione di abitanti è geograficamente bizzarro poiché la capitale Malabò è sull'isola di Bioko mentre la parte continentale in Africa è quasi interamente coperta da foresta equatoriale e racchiude il bacino del Rio Muni. La Guinea Equatoriale è l'unico Stato d'Africa dove la lingua ufficiale è lo spagnolo, l'isola di Bioko insieme a Saò Tome, Principe, Annobon Island e il monte Camerun fanno parte di una vera e propria catena vulcanica generata dallo scontro di due placche geologiche. Noi saremo se non i primi, forse i secondi o al massimo terzi, turisti italiani in gruppo in Guinea Equatoriale: il viaggio si svolgerà sia sull'isola di Bioko, poi sull'isola di Corisco e nella parte continentale, in tutto sono 9 giorni molto pieni ed intensi, gli hotel saranno tutti di categoria elevata, è un'avventura adatta a chiunque, ci saranno 2/3 trekking molto semplici, uno nella foresta alla ricerca dei gorilla, senza la certezza dell'avvistamento, mare, città e villaggi, etnie e pescatori. Andiamo insieme a scoprire l'itinerario giorno per giorno: 

16 febbraio, giovedì: volo Ethiopian Airlines delle 22.40 da Roma, (da Milano alle 20:20), direzione Addis Abeba.

17 febbraio, venerdì: arrivo ore 07:10 ad Addis Abeba e volo per Malabò alle 09:15 con arrivo alle 11:40. Inizia l'avventura!

E' il primo giorno, dopo le formalità doganali ci trasferiamo al "Sofitel Sipopo" di Malabò. Abbiamo qualche ora per visitare la capitale e la cattedrale di Sant'Isabel. Cena al Colinas Hotel. 

18 febbraio, sabato: dopo la colazione voleremo subito in Africa continentale, a Bata o Mongomeyen. Qui ci trasferiamo al Grand Hotel Djibloho. Nel pomeriggio navigazione sul Rio Wele in cayuco imbarcazione in legno. Notte e cena con straordinaria esperienza culinaria in questo splendido hotel nella foresta. 

19 febbraio, domenica: intera giornata dedicata al trekking nel Monte Alen National Park alla ricerca dei gorilla e della gigantesca rana Golia, potremo avvistare anche altri primati, elefanti di fresta, coccodrilli,  in un ambiente completamente incontaminato. Notte e cena al Grand Hotel Djibloho. 

20 febbraio, lunedì: visitiamo il villaggio di Anisok dove assisteremo alla tradizionale danza Olong, giochi e caccia tradizionale. Poi visita della cattedrale di Mongomo, che riprende la forma di San Pietro, nel cuore della giungla però. Infine volo per l'isola di Corisco o in alternativa andremo via mare, 3 ore circa di navigazione. Notte nell'incontaminata isola di Corisco abitata da circa 100/150 abitanti tutti pescatori. Notte in Guest house locale. 

21 febbraio, martedì: relax completo e visita di Corisco Island. Notte in Guest house locale.

22 febbraio, mercoledì: relax in spiaggia a Corisco. Poi nel pomeriggio in volo per Malabò la capitale sull'isola di Bioko, dove alloggeremo all'hotel "El Retiro" a Riaba nel sud est dell'isola, una meravigliosa struttura direttamente sulla spiaggia. 

23 febbraio, giovedì: Escursione alle spiagge di Luba la seconda città dell'isola, il suo ospedale in stile coloniale, poi al villaggio di Ureka dove saremo accolti dal capo villaggio con un rito tradizionale e trekking per raggiungere le cascate; dipende dalle condizioni fisiche, ci si può accontentare della prima cascata che si getta direttamente in mare, oppure raggiungere la seconda e poi la terza. Il trekking è prevalentemente lungo la costa e tratti nella foresta. Notte all' hotel "El Retiro" di Riaba".

24 febbraio, venerdì: escursione al Pico Basile NP, arriveremo fin su alla chiesa di "Nuestra Señora de Bisila"  a circa 2800 metri, chi vuole può proseguire con un breve trekking fino alla cima del Pico Basile a 3011 metri. Da lassù, è possibile addirittura avvistare il monte Camerun in Africa. Ritorno e notte all'hotel "El Retiro" di Riaba.

25 febbraio, sabato: colazione e trasferimento a Malabò in aeroporto per il volo internazionale delle 12:40 per Douala, poi Addis Abeba.

26 febbraio, domenica: arrivo a Roma o Milano

PREZZI:

7 PAX: 3050 euro

8 PAX: 3000 euro

9 PAX: 2950 euro

10 PAX: 2900 euro

11 PAX: 2850 euro

12 PAX: 2800 euro

13 PAX: 2750 euro

14 PAX: 2700 euro 

COME ISCRIVERSI: oggi 23 ottobre, inizio a raccogliere adesioni, niente di vincolante, compilo solo una PRE-LISTA, poi ai primi di dicembre passeremo alla fase operativa vera e propria, con versamento dell'acconto all'agenzia turistica in Guinea e acquisto del biglietto aereo internazionale (11 in pre-lista)

VACCINAZIONI: obbligatoria la febbre gialla 

LA QUOTA COMPRENDE: trattamento in mezza pensione (hotel di categoria 5* o 4*, colazione e cena), tutti gli spostamenti in minibus 15 posti, tutti i voli interni, rappresentante dell'agenzia turistica locale sempre con noi e guide sul posto per le varie escursioni.

LA QUOTA NON COMPRENDE: il volo aereo internazionale (per il momento ho fissato Ethiopian, ma in base al prezzo potrei cambiare con Air France, circa 800 euro), il VISA (mi occuperò di prenderlo io per tutti a Roma, probabilmente riuscirò di concerto con l'agenzia del turismo in Guinea di prenderlo gratuitamente altrimenti il costo è 100 euro), l'assicurazione personale di viaggio, le mance. I pranzi sono esclusi così come pure le bevande alcoliche; in un viaggio del genere non possiamo permetterci di perdere tempo per il pranzo e sedersi al tavolo in gruppo, quindi per chi vuole e quando vuole, può ordinare un "lunch box" al prezzo di 10 euro. 

COME PAGARE: con bonifico internazionale acconto (da definire) all'agenzia turistica della Guinea Equatoriale, il resto si paga cash in arrivo. 

DIFFICOLTA': è un viaggio per chiunque, tuttavia è una "prima", non ci sono molti report turistici sulla Guinea, quindi eventuali disagi e inconvenienti che possono presentarsi durante il viaggio, vanno sempre presi con il sorriso e non con la supponenza. Io, metterò il massimo impegno affinché sia una splendida avventura, tutelando sempre il gruppo, le cui decisioni prevalgono sempre sull'interesse del singolo.